Carrello

Con Patentino

Mostrando 17–32 di 73 risultati

ENOVIT METIL -5L

0 recensione(i)
115.00 €

ENOVIT METIL -5L

0 recensione(i)
115.00 €
Caratteristiche
Fungicida organico in pasta liquida ad azione preventiva e curativa per la difesa di melo, pero, pesco, albicocco, susino, vite, frumento, colture floreali ed ornamentali in campo.

Formulazione: sospensione concentrata

ERBITOX M PRO – 1 LITRO

0 recensione(i)
10.00 €

ERBITOX M PRO – 1 LITRO

0 recensione(i)
10.00 €
  • Composizione:

    MCPA puro (da sale dimetilamminico) 44,5 g (=500 g/l)

  • Formulazione: SC – Sospensione concentrataRegistrazione: N° 1562Data registrazione: 28-03-1974

  • Titolare della registrazione: Nufarm Italia Srl

  • Caratteristiche:

    Il prodotto è un erbicida ormonico per il controllo in post-emergenza delle erbe infestanti dicotiledoni su cereali e fruttiferi. E’ assorbito prevalentemente dalle foglie, poi viene traslocato fino ai tessuti merisistematici dove esplica la sua azione erbicida. Le infestanti a foglia larga (Dicotiledoni) sia annuali che perenni controllate sono numerose e comprendono Alisma sp. (cucchiaio), Amaranthus retroflexus (amaranto), Brassica napus (colza), Chenopodium album (farinaccio), Cirsium arvense (cardo campestre), Convolvulus arvensis (convolvolo), Cyperus difformis (cipero globoso), Diplotaxis erucoides (rucola selvatica), Fumaria officinalis (fumaria), Geranium sp. (geranio), Polygonum aviculare (correggiola),Papaver rhoeas (papavero), Raphanus raphanistrum (ravanello), Taraxacum officinale (soffione).

KELLY WGfunghi-della-vite_NG3
49%

Fosetil alluminio -FUNGICIDA-KELLY -1 KG

0 recensione(i)
21.50 € 11.00 €

Fosetil alluminio -FUNGICIDA-KELLY -1 KG

0 recensione(i)
21.50 € 11.00 €

Fungicida sistemico a movimento ascendente e discendente che stimola le difese naturali delle piante.

Dopo essere stato assorbito dalla vegetazione trattata, il prodotto esplica anche efficacia fungicida diretta. KELLY WG si impiega in trattamenti liquidi a volume normale, se non diversamente specificato. In caso di applicazioni a volume ridotto, adeguare la concentrazione in modo da distribuire la stessa quantità di prodotto per ettaro. DOSI E MODALITÀ D’IMPIEGO Arancio, Limone, Mandarino, Pompelmo – Phytophtora spp. (gommosi parassitaria): a) irrorazioni fogliari alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua in primavera ed in autunno b) su piante debilitate e non in grado di assicurare una sufficiente traslocazione del prodotto: spennellare le zone infette delle piante con una sospensione al 5% Melo, Pero – Marciume del colletto: a) irrorazioni fogliari alla dose di 250 g per 100 litri di acqua, iniziando i trattamenti alla sfioritura e ripetendoli mensilmente b) su piante debilitate e non in grado di assicurare una sufficiente traslocazione del prodotto: innaffiare il colletto delle piante con una sospensione al 5% del prodotto, distribuendo 1-2 litri per pianta Melo – Ticchiolatura: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 150-250 g per 100 litri di acqua in miscela con dodina od altri fungicidi di copertura (escluso il rame). Pero ♦ Colpo di fuoco: irrorazioni fogliari alla dose di 250 g per 100 litri di acqua quando le condizioni sono favorevoli alla malattia. ♦ Maculatura bruna: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 250 g per 100 litri di acqua. In miscela con altri fungicidi di copertura la dose va ridotta a 150 g per 100 litri di acqua od a 50 g se l’associazione viene impiegata ogni 7-8 giorni. ♦ Ticchiolatura: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 150-250 g per 100 litri di acqua in miscela con dodina od altri fungicidi di copertura (escluso il rame). Fragola – Marciume del colletto ♦ disinfezione delle piantine pre-trapianto: immergere le piantine per circa 15 minuti in una sospensione allo 0,25% del prodotto (250 grammi in 100 litri di acqua) questa applicazione va integrata da: ♦ irrorazioni fogliari: intervenire alla dose di 250 grammi per 100 litri di acqua effettuando un trattamento in autunno e due in primavera. oppure ♦ annaffiature al piede: intervenire alla dose di 0,5 grammi di prodotto per pianta effettuando un trattamento in autunno e due in primavera. VITE – Peronospora: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 250 g per 100 litri di acqua in miscela con altri fungicidi di copertura (escluso il rame). Lattuga – Bremia lactucae (Peronospora della lattuga): irrorazioni fogliari alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua (distribuire almeno 3 kg di prodotto per ettaro) a partire dalle prime fasi vegetative e ripeterli ogni 10-14 giorni. Melone, Cocomero, Cetriolo – Pseudoperonospora cubensis (Peronospora delle cucurbitacee): irrorazioni fogliari alla dose di 200- 300 g per 100 litri di acqua (distribuire almeno 3 kg di prodotto per ettaro) alla prima comparsa delle condizioni favorevoli allo sviluppo della malattia (piogge, bagnature). Spinacio – Peronospora: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua (distribuire almeno 3 kg di prodotto per ettaro) quando si prevedono condizioni favorevoli allo sviluppo della malattia (piogge, bagnature). Carciofo – Peronospora: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua (distribuire almeno 3 kg di prodotto per ettaro) quando si prevedono condizioni favorevoli allo sviluppo della malattia (piogge, bagnature). ORNAMENTALI IN CAMPO E IN SERRA- Phytophtora cinnamomi (Marciume radicale): intervenire preventivamente alla dose di 5-10 g per metro quadro in primavera e ripetendo mensilmente le applicazioni. VIVAI DI FRUTTIFERI – Phytophtora spp.: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 250 g per 100 litri di acqua, ripetendo il trattamento mensilmente. VIVAI DI AGRUMI – Phytophtora spp.: ♦ irrorazioni fogliari mensili alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua in primavera ed in autunno oppure intervenire alla dose di 400 g per 100 litri di acqua ogni 60 giorni. ♦ su piante debilitate e non in grado di assicurare una sufficiente traslocazione del prodotto: spennellare le zone infette delle piante con una sospensione al 5%. COMPATIBILITÀ Il prodotto non è compatibile con i prodotti contenenti rame, oli minerali e concimi fogliari contenenti azoto. Avvertenza: In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta. FITOTOSSICITÀ Il prodotto può causare leggeri sintomi di fitotossicità su lattuga in caso di forti sbalzi termici. Su lattughe romane effettuare saggi preliminari su piccole superfici prima di effettuare trattamenti generalizzati. SOSPENDERE I TRATTAMENTI 15 GIORNI PRIMA DELLA RACCOLTA PER LATTUGA, COCOMERO, MELONE, CETRIOLO, SPINACIO, CARCIOFO, 30 GIORNI PER FRAGOLA, 40 GIORNI PER MELO, PERO, VITE, 80 GIORNI PER ARANCIO, MANDARINO, POMPELMO, LIMONE ATTENZIONE Tenere fuori dalla portata dei bambini – Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate nella presente etichetta – Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato – Il rispetto delle predette istruzioni è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali – Non applicare con mezzi aerei – Da non vendersi sfuso – Non contaminare altre colture, alimenti, bevande o corsi d’acqua – Operare in assenza di vento – Il contenitore non può essere riutilizzato – Smaltire le confezioni secondo le norme vigenti – Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente

KELLY WG
4%

Fosetil alluminio KELLY -10 KG

0 recensione(i)
115.00 € 110.00 €

Fosetil alluminio KELLY -10 KG

0 recensione(i)
115.00 € 110.00 €

CARATTERISTICHE Fungicida sistemico a movimento ascendente e discendente che stimola le difese naturali delle piante. Dopo essere stato assorbito dalla vegetazione trattata, il prodotto esplica anche efficacia fungicida diretta. KELLY WG si impiega in trattamenti liquidi a volume normale, se non diversamente specificato. In caso di applicazioni a volume ridotto, adeguare la concentrazione in modo da distribuire la stessa quantità di prodotto per ettaro. DOSI E MODALITÀ D’IMPIEGO Arancio, Limone, Mandarino, Pompelmo – Phytophtora spp. (gommosi parassitaria): a) irrorazioni fogliari alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua in primavera ed in autunno b) su piante debilitate e non in grado di assicurare una sufficiente traslocazione del prodotto: spennellare le zone infette delle piante con una sospensione al 5% Melo, Pero – Marciume del colletto: a) irrorazioni fogliari alla dose di 250 g per 100 litri di acqua, iniziando i trattamenti alla sfioritura e ripetendoli mensilmente b) su piante debilitate e non in grado di assicurare una sufficiente traslocazione del prodotto: innaffiare il colletto delle piante con una sospensione al 5% del prodotto, distribuendo 1-2 litri per pianta Melo – Ticchiolatura: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 150-250 g per 100 litri di acqua in miscela con dodina od altri fungicidi di copertura (escluso il rame). Pero ♦ Colpo di fuoco: irrorazioni fogliari alla dose di 250 g per 100 litri di acqua quando le condizioni sono favorevoli alla malattia. ♦ Maculatura bruna: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 250 g per 100 litri di acqua. In miscela con altri fungicidi di copertura la dose va ridotta a 150 g per 100 litri di acqua od a 50 g se l’associazione viene impiegata ogni 7-8 giorni. ♦ Ticchiolatura: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 150-250 g per 100 litri di acqua in miscela con dodina od altri fungicidi di copertura (escluso il rame). Fragola – Marciume del colletto ♦ disinfezione delle piantine pre-trapianto: immergere le piantine per circa 15 minuti in una sospensione allo 0,25% del prodotto (250 grammi in 100 litri di acqua) questa applicazione va integrata da: ♦ irrorazioni fogliari: intervenire alla dose di 250 grammi per 100 litri di acqua effettuando un trattamento in autunno e due in primavera. oppure ♦ annaffiature al piede: intervenire alla dose di 0,5 grammi di prodotto per pianta effettuando un trattamento in autunno e due in primavera. VITE – Peronospora: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 250 g per 100 litri di acqua in miscela con altri fungicidi di copertura (escluso il rame). Lattuga – Bremia lactucae (Peronospora della lattuga): irrorazioni fogliari alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua (distribuire almeno 3 kg di prodotto per ettaro) a partire dalle prime fasi vegetative e ripeterli ogni 10-14 giorni. Melone, Cocomero, Cetriolo – Pseudoperonospora cubensis (Peronospora delle cucurbitacee): irrorazioni fogliari alla dose di 200- 300 g per 100 litri di acqua (distribuire almeno 3 kg di prodotto per ettaro) alla prima comparsa delle condizioni favorevoli allo sviluppo della malattia (piogge, bagnature). Spinacio – Peronospora: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua (distribuire almeno 3 kg di prodotto per ettaro) quando si prevedono condizioni favorevoli allo sviluppo della malattia (piogge, bagnature). Carciofo – Peronospora: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua (distribuire almeno 3 kg di prodotto per ettaro) quando si prevedono condizioni favorevoli allo sviluppo della malattia (piogge, bagnature). ORNAMENTALI IN CAMPO E IN SERRA- Phytophtora cinnamomi (Marciume radicale): intervenire preventivamente alla dose di 5-10 g per metro quadro in primavera e ripetendo mensilmente le applicazioni. VIVAI DI FRUTTIFERI – Phytophtora spp.: irrorazioni fogliari preventive alla dose di 250 g per 100 litri di acqua, ripetendo il trattamento mensilmente. VIVAI DI AGRUMI – Phytophtora spp.: ♦ irrorazioni fogliari mensili alla dose di 200-300 g per 100 litri di acqua in primavera ed in autunno oppure intervenire alla dose di 400 g per 100 litri di acqua ogni 60 giorni. ♦ su piante debilitate e non in grado di assicurare una sufficiente traslocazione del prodotto: spennellare le zone infette delle piante con una sospensione al 5%. COMPATIBILITÀ Il prodotto non è compatibile con i prodotti contenenti rame, oli minerali e concimi fogliari contenenti azoto. Avvertenza: In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta. FITOTOSSICITÀ Il prodotto può causare leggeri sintomi di fitotossicità su lattuga in caso di forti sbalzi termici. Su lattughe romane effettuare saggi preliminari su piccole superfici prima di effettuare trattamenti generalizzati. SOSPENDERE I TRATTAMENTI 15 GIORNI PRIMA DELLA RACCOLTA PER LATTUGA, COCOMERO, MELONE, CETRIOLO, SPINACIO, CARCIOFO, 30 GIORNI PER FRAGOLA, 40 GIORNI PER MELO, PERO, VITE, 80 GIORNI PER ARANCIO, MANDARINO, POMPELMO, LIMONE ATTENZIONE Tenere fuori dalla portata dei bambini – Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate nella presente etichetta – Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato – Il rispetto delle predette istruzioni è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali – Non applicare con mezzi aerei – Da non vendersi sfuso – Non contaminare altre colture, alimenti, bevande o corsi d’acqua – Operare in assenza di vento – Il contenitore non può essere riutilizzato – Smaltire le confezioni secondo le norme vigenti – Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente

Fungicida Captan Arvesta 80 wg 1 kg

0 recensione(i)
15.00 €

Fungicida Captan Arvesta 80 wg 1 kg

0 recensione(i)
15.00 €
Colture(intervallo di sicurezza)
Avversità controllate
Dosi
Modalità d’impiego
Melo, Pero, Cotogno, Nashi
(21 giorni)
Ticchiolatura (Venturia inaequalis),
Monilia (Monilia sp).
0,15‐0,18 kg/hl – max 2 kg/ha (pari a 1600 g di captano)

Dall’inizio della fioritura. Numero massimo trattamenti: 10.

Pesco, Nettarino


(21 giorni)

Bolla (Taphrina deformans), Monilia (Monilia sp.), Wilsonomyces carpophilus
0,3 kg/hl – max 3,75 kg/ha (pari a 3000 g
di captano)

BBCH 01‐11 (da ingrossamento gemme a prime foglie distese). Numero massimo trattamenti: 1-2.
Bolla (Taphrina deformans), Monilia (Monilia sp.), Wilsonomyces carpophilus

0,15 kg/hl – max 2,25 kg/ha (pari a 1800 g di captano)

BBCH 60‐69 (da inizio fioritura a fine caduta petali). Numero massimo trattamenti: 1-2.

Bolla (Taphrina deformans), Monilia (Monilia sp.), Wilsonomyces carpophilus

0,15 kg/hl – max 2,25 kg/ha (pari a 1800 g di captano)

BBCH 81‐87 (da inizio invaiatura a frutto maturo per la raccolta). Numero  massimo trattamenti: 1.

Pomodoro
(21 giorni)
Alternaria (Alternaria sp.),
Muffa grigia (Botrytis cinerea),
Peronospora (Phythophtora infestans)
0,15‐0,19 kg/hl – max 2,25 kg/ha (pari a 1800 g di captano)

Alla comparsa dei primi sintomi. Numero massimo trattamenti: 4.
Fragola in serra
(14 giorni)
Muffa grigia (Botrytis cinerea)
Max 1,5 kg/ha (pari a 1200 g di captano)

Alla comparsa dei primi sintomi. Numero massimo trattamenti: 2.

Albicocco, Susino


(21 giorni)

Monilia (Monilia sp.), Wilsonomyces carpophilus

0,3 kg/hl – max 3,75 kg/ha (pari a 3000 g di captano)

BBCH 01‐11 (da ingrossamento gemme a prime foglie distese). Numero massimo trattamenti: 1-2.

Monilia (Monilia sp.), Wilsonomyces carpophilus

0,15 kg/hl – max 2,25 kg/ha (pari a 1800 g di captano)

BBCH 60‐69 (da inizio fioritura a fine caduta petali). Numero massimo trattamenti: 1-2.

FUNGICIDA RAME “CYPRUS” 1 KG

0 recensione(i)
7.00 €

FUNGICIDA RAME “CYPRUS” 1 KG

0 recensione(i)
7.00 €

DOSI E MODALITÀ D’IMPIEGO II CYPRUS 25 DF è un prodotto in granuli idrodisperdibili a base di rame sotto forma di ossicloruro tetraramico. Trova impiego nelle seguenti colture: Vite: contro Peronospora (Plasmopara viticola). Azione collaterale contro: Escoriosi (Phomopsis viticola), Marciume nero degli acini o Black-rot (Guignardia bidwellii), Melanosi (Septoria ampelina), Rossore parassitario (Pseudopeziza tracheiphila). Dosi di impiego: 240- 290 g/hl (2,4-2,9 kg/ha). Trattamenti cadenzati a 7-8 giorni in funzione preventiva. Utilizzare la dose più elevata in caso di forte pressione della malattia e andamento stagionale molto piovoso. Pomacee (Melo, Pero, Cotogno): contro Ticchiolatura (Venturia inaequalis = Endostigma inaequalis e V. pirina = Endostigma pirina), Cancro rameale da Nectria (Nectria galligena), Cancro rameale da Sphaeropsis (Sphaeropsis malorum), Cancro rameale da Phomopsis (Phomopsis mali), Muffa a circoli (Monilia fructigena), Marciume del colletto (Phytophthora cactorum), Septoriosi del pero (Septoria pyricola), Colpo di fuoco batterico del pero (Erwinia amylovora). Dosi di impiego: – trattamenti autunno-invernali e cancri: 200-210 g/hl (2,9-3,1 kg/ha); – trattamenti alla ripresa vegetativa (ingrossamento gemme, punte ver- di, mazzetti chiusi: 150-160 g/hl (1,8-2,4 kg/ha). Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura. Marciume del colletto (Phytophthora cactorum): distribuire al colletto delle piante litri 10-15 di sospensione alla dose di 200 g/hl. Colpo di fuoco batterico del pero: dosi di impiego 60-70 g/hl nei trattamenti autunnali su cv. non cuprosensibili. Applicare al massimo 13 kg di CYPRUS 25 DF per ettaro per anno. Nespolo: contro Brusone o Ticchiolatura (Fusicladium eriobotryae), Maculatura fogliare (Phyllosticta mespili). Trattamenti autunnoinvernali. Dosi di impiego: 200-260 g/hl (2,0-3,1 kg/ha). Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura. Drupacee (Pesco, Albicocco, Ciliegio, Susino): Solo trattamenti autunno-invernali contro Bolla del pesco (Taphrina deformans), Corineo (Stigmina carpophila = Coryneum beijerinkii), Moniliosi (Monilia laxa, M. fructigena), Cancro rameale del pesco (Fusicoccum amygdali), Seccume dei rami (Cytospora leucostoma, C. cincta), Nerume o Cladosporiosi (Cladosporium carpophilum), Ruggine (Tranzschelia prunispinosae), Ruggine del ciliegio (Puccinia cerasi), Cilindrosporiosi del ciliegio (Cylindrosporium padi), Scopazzi del ciliegio (Taphrina cerasi), Bozzacchioni del susino (Taphrina pruni). Attività collaterale contro Cancro batterico delle drupacee (Xanthomonas campestris pv. pruni), Deperimento batterico del pesco (Pseudomonas syringae pv. persicae), Scabbia batterica dell’albicocco (Pseudomonas syringae pv. syringae). Dosi di impiego: 230-240 g/hl (2,3-2,9 kg/ha). Marciume del colletto (Phytophthora cactorum): distribuire al colletto delle piante litri 10-15 di sospensione alla dose di 200 g/hl. Limitare i trattamenti al periodo invernale. ATTENZIONE Etichetta autorizzata con D.D. del 23/11/2012 e modificata ai sensi dell’art. 7, comma1, D.P.R. n° 55/2012, con validità dal 29/07/2014 Agrumi: contro Mal secco (Phoma o Deuterophoma tracheiphila), Marciume o Gommosi del colletto (Phytophthora citrophthora, Phytophthora spp.), Allupatura (Phytophthora spp.), Cancro gommoso (Botryosphaeria ribis), Fumaggine (Capnodium citri), Antracnosi (Colletotrichum gloeosporioides).Attività collaterale contro il Cancro batterico degli agrumi (Xanthomonas campestris).Trattamenti a partire da fine inverno. Dosi di impiego: 200-300 g/hl (2-3 kg/ha). Olivo: contro Occhio di pavone o Cicloconio (Spilocaea oleagina = Cycloconium oleaginum), Piombatura o Cercosporiosi (Mycocentrospora cladosporioides), Lebbra (Colletotrichum gloeosporioides = Gloeosporium olivarum), Rogna (Pseudomonas syringae subsp. savastanoi), Fumaggine (Capnodium sp., Cladosporium sp., Alternaria sp.). Attività collaterale contro il Marciume delle drupe (Sphaeropsis dalmatica).Trattamenti preventivi, nei periodi più favorevoli alle malattie. Dosi di impiego: 220-310 g/hl (2,2-3,1 kg/ha). Actinidia: contro Marciume del colletto (Phytophthora cactorum, Phytophthora spp.), Alternaria (Alternaria alternata), Maculatura batterica (Pseudomonas viridiflava). Interventi al bruno. Dose d’impiego: 200-300 g/hl (2-3 kg/ha). Per il Marciume del colletto distribuire al colletto delle piante litri 10- 15 di sospensione alla dose di 200 g/hl. Fragola:contro Marciume bruno del colletto(Phytophthora fragariae), Vaiolatura (Mycosphaerella fragariae), Maculatura zonata (Gnomonia fructicola), Maculatura rosso-bruna (Diplocarpon earliana), Maculatura angolare (Xanthomonas fragariae). Trattamenti autunno-invernali e alla ripresa vegetativa. Dosi di impiego: 160-200 g/hl (1,6-2 kg/ha). Fruttiferi a guscio (Noce, Nocciolo, Castagno, Mandorlo): contro Antracnosi del noce (Marssonina juglandis), Mal dello stacco del nocciolo (Cytospora corylicola), Seccume fogliare del nocciolo (Labrella co- ryli), Fersa del castagno (Mycosphaerella maculiformis). Attività collaterale contro Macchie nere del noce (Xanthomonas campestris pv. juglandis), Necrosi batterica del nocciolo (Xanthomonas campestris pv. corylina), Cancro batterico del nocciolo (Pseudomonas syringae pv. Avellanae). Trattamenti autunno-invernali. Dosi di impiego: 220-240 g/hl (2,2-2,4 kg/ha). ORTAGGI A FRUTTO: 1.Solanacee (Pomodoro, Melanzana) Pomodoro: contro Peronospora del pomodoro (Phytophthora infestans), Marciume zonato (Phytophthora nicotianae var. parasitica), Septoria (Septoria lycopersici), Cladosporiosi (Cladosporium fulvum), Alternariosi (Alternaria porri f. sp. solani), Nerume del pomodoro (Alternaria alternata), Necrosi del midollo o Midollo nero (Pseudomonas corrugata), Picchiettatura batterica (Pseudomonas syringae pv, tomato), Maculatura batterica (Xanthomonas campestris pv. vesicatoria). Attività collaterale contro Cancro batterico (Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis), Muffa grigia (Botrytis cinerea). Iniziare gli interventi prima della comparsa della malattie e ripeterli secondo la necessità. Dosi di impiego: 240-290 g/hl (2,4-2,9 kg/ha) . Melanzana: contro Marciume pedale del fusto (Phoma lycopersici), Vaiolatura dei frutti o Antracnosi (Colletotrichum coccodes). Attività collaterale contro Marciume molle batterico e Muffa grigia. Dosi di impiego: 160-210 g/hl (1,6-2,1 kg/ha). 2.Cucurbitacee con buccia commestibile (Cetriolo, Cetriolino, Zucchino) : contro Peronospora delle cucurbitacee (Pseudoperonospora cubensis), Antracnosi (Colletotrichum lagenarium), Maculatura angolare (Pseudomonas syringae pv. lachrymans). Attività collaterale contro Marciume molle batterico e Muffa grigia. Iniziare gli interventi prima della comparsa della malattie e ripeterli secondo la necessità. Dosi di impiego: 160-210 g/hl (1,3-2,1 kg/ha). ORTAGGI A STELO: Carciofo, Cardo, Sedano, Finocchio, Asparago ( effettuare i trattamenti esclusivamente dopo la raccolta del turione) : contro Peronospora del carciofo e del cardo (Bremia lactucae), Ruggine dell’asparago (Puccinia asparagi), Septoriosi del sedano (Septoria apiicola), Cercosporiosi del sedano (Cercospora apii), Ramularia del finocchio (Ramularia foenicoli), Cladosporiosi del finocchio (Cladosporium depressum). Attività collaterale contro Marciume molle batterico e Muffa grigia.Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 160-210 g/hl (1-2,1 kg/ha). ORTAGGI A FOGLIA (Lattuga, Scarola, Indivia, Cicoria/Radicchio, Rucola, Spinacio): contro Peronospora della lattuga (Bremia lactucae), Cercosporiosi delle insalate (Cercospora longissima), Alternariosi delle crucifere (Alternaria porri f.sp. cichorii), Antracnosi delle insalate (Marssonina panottoniana), Peronospora dello spinacio (Peronospora farinosa f.sp. spinaciae), Antracnosi dello spinacio (Colletotrichum dematium f.sp. spinaciae), Cercosporiosi dello spinacio (Cercospora beticola), Marciume batterico della lattuga (Pseudomonas cichorii), Maculatura batterica della lattuga (Xanthomonas campestris pv. vitians). Erbe fresche (prezzemolo): contro la Septoriosi del prezzemolo (Septoria petroselini). Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 160-210 g/hl (1-2,1 kg/ha). CAVOLI: a infiorescenza (Cavolfiore, Cavolo broccolo), a testa (Cavolo verza, Cavolo cappuccio, Cavolo di Bruxelles), a foglia (Cavolo cinese). Contro: Peronospora delle crucifere (Peronospora brassicae), Micosferella del cavolo (Mycosphaerella brassicicola), Ruggine bianca delle crucifere (Albugo candida). Attività collaterale contro Marciume nero del cavolo (Xanthomonas campestris pv. campestris).Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 160-210 g/hl (1-2,1 kg/ha). LEGUMI FRESCHI E DA GRANELLA (Fagiolino, Fagiolo, Pisello, Fava): contro Antracnosi del fagiolo (Colletotrichum limdemuthianum), Ruggine del fagiolo (Uromyces appendiculatus), Peronospora del fagiolo (Phytophthora phaseoli),Peronospora del pisello (Peronospora pisi), Antracnosi del pisello (Ascochyta pisi), Antracnosi della fava (Ascochyta fabae), Ruggine della fava (Uromyces fabae). Attività collaterale contro Batteriosi: Maculatura ad alone del fagiolo (Pseudomonas syringae pv. phaseolicola), Maculatura comune del fagiolo (Xanthomonas campestris pv. phaseoli), Maculatura batterica del pisello (Pseudomonas syringae pv. pisi).Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 160-210 g/hl (1- 2,1 kg/ha). FLOREALI (Rosa, Garofano, Geranio, Crisantemo, ecc.), ORNAMENTALI (Oleandro, Lauroceraso, ecc.), FORESTALI (Cipresso, ecc.): contro Peronospora della rosa (Peronospora sparsa), Ruggine della rosa (Phragmidium subcorticium), Ticchiolatura della rosa (Marssonina rosae), Ruggine del garofano(Uromyces caryophyllinus), Ruggine bianca del crisantemo (Puccinia horiana), Disseccamento del lauroceraso (Sphaeropsis malorum), Maculatura fogliare della palma (Stigmina palmivora).Attività collaterale contro Fumaggini e Batteriosi.Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 160-210 g/hl (1-2,1 kg/ha). Cipresso: contro il Cancro del cipresso (Coryneum=Seiridium cardinale). Trattamenti preventivi al fusto e chioma da effettuarsi in primavera e autunno. Dosi di impiego: 400-500 g/hl (3,2 – 5 kg/ha). TABACCO: contro la Peronospora del tabacco (Peronospora tabacina).Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 200 – 250 g/hl (1,6-2,5 kg/ha). OLEAGINOSE: contro Peronospora della soia (Peronospora manshurica), Alternariosi della soia (Alternaria spp.), Peronospora del girasole (Plasmopara helianthi). Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 2,7 – 2,8 kg/ha. Le dosi sopra indicate si riferiscono a trattamenti effettuati con pompe a volume normale (1000 l/ha mediamente per la vite, 1000-1500 l/ha per i fruttiferi, 800-1000 l/ha per forestali, 600-1000 l/ha per le orticole e floreali, 500-600 l/ha per le oleaginose). Nel caso di trattamenti a volume ridotto, adeguare le concentrazioni per mantenere costante la dose per ettaro. COMPATIBILITA’ II prodotto non è compatibile con gli antiparassitari a reazione alcalina. AVVERTENZA: In caso di miscela con altri formulati, deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta. Trattare nelle ore più fresche della giornata. FITOTOSSICITA’: non trattare durante la fioritura. Su Pesco, Susino e varietà di Melo e Pero cuprosensibili il prodotto può essere fitotossico se distribuito in piena vegetazione: in tali casi se ne sconsiglia l’impiego dopo la piena ripresa vegetativa. Varietà di melo cuprosensibili: Abbondanza, Belfort, Black Stayman, Golden delicious, Gravenstein, Jonathan, Rome beauty, Morgenduft, Stayman, Stayman red, Stayman Winesap, Black Ben Davis, King Davis, Renetta del Canada, Rosa Mantovana, Commercio. Varietà di pero cuprosensibili: Abate Fetèl, Buona Luigia d’Avranches, Butirra Clairgeau, Passacrassana, B.C. William, Dott. Jules Guyot, Favorita di Clapp, Kaiser, Butirra Giffard. Su varietà poco note di colture orticole, floricole e ornamentali effettuare piccoli saggi preliminari prima di impiegare il prodotto su larga scala. Etichetta autorizzata con D.D. del 23/11/2012 e modificata ai sensi dell’art. 7, comma1, D.P.R. n° 55/2012, con validità dal 29/07/2014 INTERVALLO DI SICUREZZA: Sospendere i trattamenti ad inizio fioritura per pomacee. Limitare i trattamenti al periodo invernale per drupacee. Sospendere i trattamenti 7 giorni prima della raccolta per ortaggi a foglia; 3 giorni prima della raccolta per fragola, altri ortaggi, pomodoro; 20 giorni prima della raccolta per carciofo, cardo, sedano finocchi

FUNGICIDA solfato tribasico di rame LT. 10

0 recensione(i)
70.00 €

FUNGICIDA solfato tribasico di rame LT. 10

0 recensione(i)
70.00 €

FUNGICIDA CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA solfato tribasico di rame LT. 10

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Fungicida a base di solfato di rame tribasico in formulazione liquida
  • Fungicida liquido a base di solfato di rame tribasico. La formulazione è caratterizzata da una superiore finezza delle particelle che conferiscono al prodotto un ottimo potere ricoprente; ciò ne consente l’impiego a dosi inferiori rispetto ad altri prodotti rameici con conseguente riduzione dei residui nel terreno, sulla vegetazione, nel vino.
  • Consentito in Agricoltura Biologica
  • Formulazione: liquido
  • Composizione15,20% (= 195,00 g/L)
IMG_3388
17%

Gallery Diserbante selettivo Isoxaben

0 recensione(i)
90.00 € 75.00 €

Gallery Diserbante selettivo Isoxaben

0 recensione(i)
90.00 € 75.00 €

Gallery Dow è un diserbante selettivo in sospensione concentrata, a base di Isoxaben per il controllo delle erbe infestanti dicotiledoni annuali. Confezione da 500 ml

Erbicida selettivo per le dicotiledoni annuali

Composizione:

  • ISOXABEN puro g 45,5 (= 500 g/l)

  • Coformulanti q.b. a g 100

Classificazione tossicologica: Non classificato

Gallery Dow si impiega in vivai di fruttiferi e fruttiferi non in produzione, vivai di specie forestali, vivai di specie ornamentali, colture ornamentali, prati a scopo ornamentale o sportivo, aree civili e industriali, sedi stradali e ferroviarie, bordi di strade.

Vivai di fruttiferi e fruttiferi non in produzione, controlla le dicotiledoni annuali infestanti le seguenti specie:

  • Actinidia spp. (Actinidia),
  • Citrus spp. (Agrumi)
  • Corylus spp. (Nocciolo),
  • Carya spp. (Noce americana),
  • Malus spp. (Melo),
  • Olea spp. (Olivo),
  • Prunus spp. (Pruni),
  • Prunus persica spp. (Pesco),
  • Pyrus spp. (Pero),
  • Rubus spp. (Rovo),
  • Ribes spp. (Ribes),
  • Sambucus spp. (Sambuco),
  • Vitis spp. (Vite).

Vivai di specie ornamentali e colture ornamentali controlla le dicotiledoni annuali infestanti le specie (vedi ETICHETTA)

Prati ornamentali e sportivi per il controllo di infestanti dicotiledoni in prati di graminacee a ciclo autunnovernino e primaverile-estivo:

  • Agrostis stolonifera e Agrostis tenuis (Agrostide),
  • Poa pratensis (Erba fienarola),
  • Festuca rubra varietà commutata e Festuca rubra (Festuca rossa),
  • Festuca ovina (Paleo capillare),
  • Festuca arundinace (Paleo dei prati),
  • Lolium perenne (Loietto inglese),
  • Paspalum notatum varietà Saurae parodi (Gramignone),
  • Cynodon dactylon (Gramigna comune)

GLIFOSATE -CLINIC ST – 1L

0 recensione(i)
7.00 €

GLIFOSATE -CLINIC ST – 1L

0 recensione(i)
7.00 €

360 SL è un erbicida sistemico da impiegare in post-emergenza delle infestanti per il controllo delle specie monocotiledoni e dicotiledoni

GLIFOSATE -CLINIC ST – 5 L

0 recensione(i)
24.00 €

GLIFOSATE -CLINIC ST – 5 L

0 recensione(i)
24.00 €

360 SL è un erbicida sistemico da impiegare in post-emergenza delle infestanti per il controllo delle specie monocotiledoni e dicotiledoni

KAIMO 300 GRimages
8%

INSEETIDA- KAIMO SORBIE – 0.3 KG

0 recensione(i)
19.50 € 18.00 €

INSEETIDA- KAIMO SORBIE – 0.3 KG

0 recensione(i)
19.50 € 18.00 €

KAIMO® SORBIE.

Insetticida a vasto spettro d’azione per il controllo dei principali parassiti delle colture orticole in pieno campo e in serra, delle frutticole, della vite, della barbabietola, del mais, delle oleaginose, delle floreali e ornamentali, delle forestali e del pioppo. GRANULI AUTODISPERSIBILI

 

USI AUTORIZZATI E MODALITÀ D’IMPIEGO Insetticida a base di lambda-cialotrina, principio attivo dotato di ampio spettro di azione ed elevata efficacia. Agisce prevalentemente per contatto e secondariamente per ingestione, offre anche un effetto repellente nei confronti dei fitofagi ed agisce anche a dosaggi di principio attivo contenuti. KAIMO® SORBIE svolge un rapido effetto abbattente ed una prolungata durata di protezione. Le dosi di seguito riportate per colture e parassiti, si riferiscono ad ettaro, si riporta anche il quantitativo d’acqua idoneo per applicazioni con attrezzature operanti a volumi normali in relazione alla dimensione delle piante (qualora si utilizzino volumi di acqua ridotti, deve essere rispettata la stessa dose di prodotto ad ettaro indicata per i volumi normali). Coltura Parassiti controllati Dosi di prodotto per ettaro Dosi g/hl e volumi di acqua per ettaro Arancio, Mandarino, Clementino Afidi (A. citricola etc.), Mosca della frutta (C. capitata), Cimici, Cicaline e Cocciniglie (A. auranti etc.) 150/300 g/ha 15-20 g/hl (750-1500 l/ha) Pesco, Nettarina, Albicocco Afidi (Myzus persicae etc.), Lepidotteri (C. molesta, C. funebrana e A. lineatella), Frankliniella occidentalis, altri Tripidi (T. major, T. meridionalis etc.), Mosca della frutta (C. capitata) e Cicaline 150/300 g/ha 20-30 g/hl (750-1000 l/ha) ATTENZIONE ® Marchio registrato NUFARM Italia SRL Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 23/11/2012 Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 23/11/2012 Melo, Pero Afidi su foglie non accartocciate (D. plantaginea, E. lanigerum, A. pomi), Psille (C. pyri, C. melanomeura, C. costalis), Microlepidotteri prima della comparsa delle mine (C. scitella e Lithocolletis spp.), Carpocapsa (C. pomonella), Cydia molesta, Lepidotteri ricamatori (Pandemis spp., Eulia pulchellana, Archips spp., Adoxophyes spp.) Per il controllo dei lepidotteri applicare 250/300 g/ha 100/300 g/ha 15-30 g/hl (750-1000 l/ha) Mandorlo, Nocciolo, Noce, Pistacchio Adulti e le forme larvali esterne dell’agrilo (Agrilus viridis), maggiolino (Melolontha melolontha), cimici ed afidi 150/300 g/ha 20-30 g/hl (750-1000 l/ha) Uva da tavola e da vino Tignole (L. botrana e C. ambiguella), contro sigaraio della vite (B. betulae), cicaline (E. vitis, Z. rhamni, S. titanus), mosca (C. capitata) e Frankliniella occidentalis Per il controllo delle tignole e Frankliniella applicare 300 g/ha 150/300 g/ha 20-30 g/hl (600-1000 l/ha) Olivo Tignola (P. oleae), mosca (B. oleae), cocciniglie (S. oleae) 150/300 g/ha 15-20 g/hl (750 – 1500 l/ha) Carciofo, Pomodoro, Melanzana, Patata, Fagiolino, Fagiolo, Pisello (tutte le colture in pieno campo ed in serra), Melone, Anguria, Zucchino, Cetriolo, Lattughe e simili (crescione o becca lunga, dolcetta, lattuga, scarola/indivia, rucola, foglie e steli di brassica, altri tra cui cicorie/radicchi, dente di leone, valerianella) Afidi su foglie non accartocciate (A.gossypii, A. fabae, B. brassicae, B. asparagi, M. persicae, B. cardui, H. lactucae, N. ribisnigri, M. euphorbiae etc.), tripidi (T. tabaci, T. angusticeps, F. occidentalis e F. intonsa), dorifora (L. decemlineata), mosca bianca, (T. vaporariorum), piralidi ( O. nubilalis etc.), nottue defogliatrici (M. brassicae, M. oleracea, G. xanthenes, Pieris spp., Heliothis spp., Spodoptera spp. etc.), tignola della patata (P. operculella) Contro piralidi, nottue, spodoptera e lepidotteri applicare 300 g/ha 150/300 g/ha 20-30 g/hl (600- 1000 l/ha) Barbabietola da zucchero Afidi su foglie non accartocciate (es. A. fabae, M. persicae, etc.), altica (C. tibialis), cleono (T. mendicus), lisso (Lixus junci ) nottue defogliatrici allo scoperto (es. Mamestra brassicae etc.) 100/300 g/ha 20-50 g/hl (500-600 l/ha) Mais, Sorgo, Frumento, Orzo, Segale, Lino Afidi (Sitobion spp., Rhopalosiphum spp), cecidomia (H. equestris), piralide (O. nubilalis), cimici, lema, nottue allo scoperto (es. Sesamia spp., Agrotis spp.)., Diabrotica virgifera e zabro gobbo (Z. tenebrioides) 150/300 g/ha 30-50 g/hl (500-600 l/ha) Girasole, Colza, Erba medica Afidi su foglie non accartocciate (Aphis fabae), nottue allo scoperto (es. Agrotis spp.), meligete, Apion e Fitonomo 100/150 g/ha 20-25 g/hl (500-600 l/ha) Colture floreali e Ornamentali Afidi (es. M. rosae, A. fabae, A. viburni), tripidi (T. tabaci, T. angusticeps F. occidentalis, F. intonsa), mosca bianca (T. vaporariorum), bega del garofano su larve esposte (E. acerbella), altri lepidotteri defogliatori (C. pronubana, H. cunea, Tortrix viridana etc.) 200/300 g/ha 20-30 g/hl (750- 1000 l/ha) Pioppo in vivaio e giovani impianti forestali in vivaio Afidi (Macrosiphum rosae, Aphis fabae, Aphis viburni, Aphis craccivora, Eucallipterus tiliae), contro processionaria (Thaumetopoea processionea e T. pityocampa), altri lepidotteri defogliatori (Cacoecimorpha pronubana, Hyphantria cunea, Tortrix viridana, Lymantria dispar etc.) 200/300 g/ha 20-30 g/hl (800- 1000 l/ha) Effettuare per ciclo colturale, al massimo 1 trattamento per Frumento, Orzo, Segale, Colza e 2 applicazioni su tutte le altre colture. INTERVALLO DI SICUREZZA (sospendere i trattamenti prima della raccolta): Coltura Intervallo Mais, Sorgo, Girasole 60 giorni Lino 35 giorni Frumento, Orzo, Segale, Colza 28 giorni Olivo, Barbabietola da zucchero, Medica, Mandorlo, Nocciolo, Noce, Pistacchio 14 giorni Vite, Melo, Pero 9 giorni Arancio, Mandarino, Clementino, Pesco, Albicocco, Nettarina, 7 giorni Carciofo, Pomodoro, Cetriolo, Melanzana, Fagiolo, Fagiolino, Pisello, Patata, Zucchino, Melone, Anguria, Lattughe e simili 3 giorni

insetticida – AFFIRM

0 recensione(i)
37.00 €

insetticida – AFFIRM

0 recensione(i)
37.00 €

Insetticida larvicida specifico per il controllo dei lepidotteri di frutta, vite e orticole   AFFIRM, a base di Emamectina benzoato, è un insetticida larvicida dotato di rapido potere abbattente e ottima efficacia sui lepidotteri-chiave di fruttiferi, vite e orticole. Per profilo eco-tossicologico e comportamento residuale, AFFIRM è una soluzione particolarmente adatta ai moderni programmi di […]

KAIMO
15%

INSETTICIDA – KAIMO SORBIE – 1 KG

0 recensione(i)
60.00 € 51.00 €

INSETTICIDA – KAIMO SORBIE – 1 KG

0 recensione(i)
60.00 € 51.00 €

KAIMO® SORBIE Insetticida a vasto spettro d’azione per il controllo dei principali parassiti delle colture orticole in pieno campo e in serra, delle frutticole, della vite, della barbabietola, del mais, delle oleaginose, delle floreali e ornamentali, delle forestali e del pioppo. GRANULI AUTODISPERSIBILI

USI AUTORIZZATI E MODALITÀ D’IMPIEGO Insetticida a base di lambda-cialotrina, principio attivo dotato di ampio spettro di azione ed elevata efficacia. Agisce prevalentemente per contatto e secondariamente per ingestione, offre anche un effetto repellente nei confronti dei fitofagi ed agisce anche a dosaggi di principio attivo contenuti. KAIMO® SORBIE svolge un rapido effetto abbattente ed una prolungata durata di protezione. Le dosi di seguito riportate per colture e parassiti, si riferiscono ad ettaro, si riporta anche il quantitativo d’acqua idoneo per applicazioni con attrezzature operanti a volumi normali in relazione alla dimensione delle piante (qualora si utilizzino volumi di acqua ridotti, deve essere rispettata la stessa dose di prodotto ad ettaro indicata per i volumi normali). Coltura Parassiti controllati Dosi di prodotto per ettaro Dosi g/hl e volumi di acqua per ettaro Arancio, Mandarino, Clementino Afidi (A. citricola etc.), Mosca della frutta (C. capitata), Cimici, Cicaline e Cocciniglie (A. auranti etc.) 150/300 g/ha 15-20 g/hl (750-1500 l/ha) Pesco, Nettarina, Albicocco Afidi (Myzus persicae etc.), Lepidotteri (C. molesta, C. funebrana e A. lineatella), Frankliniella occidentalis, altri Tripidi (T. major, T. meridionalis etc.), Mosca della frutta (C. capitata) e Cicaline 150/300 g/ha 20-30 g/hl (750-1000 l/ha) ATTENZIONE ® Marchio registrato NUFARM Italia SRL Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 23/11/2012 Etichetta autorizzata con Decreto Dirigenziale del 23/11/2012 Melo, Pero Afidi su foglie non accartocciate (D. plantaginea, E. lanigerum, A. pomi), Psille (C. pyri, C. melanomeura, C. costalis), Microlepidotteri prima della comparsa delle mine (C. scitella e Lithocolletis spp.), Carpocapsa (C. pomonella), Cydia molesta, Lepidotteri ricamatori (Pandemis spp., Eulia pulchellana, Archips spp., Adoxophyes spp.) Per il controllo dei lepidotteri applicare 250/300 g/ha 100/300 g/ha 15-30 g/hl (750-1000 l/ha) Mandorlo, Nocciolo, Noce, Pistacchio Adulti e le forme larvali esterne dell’agrilo (Agrilus viridis), maggiolino (Melolontha melolontha), cimici ed afidi 150/300 g/ha 20-30 g/hl (750-1000 l/ha) Uva da tavola e da vino Tignole (L. botrana e C. ambiguella), contro sigaraio della vite (B. betulae), cicaline (E. vitis, Z. rhamni, S. titanus), mosca (C. capitata) e Frankliniella occidentalis Per il controllo delle tignole e Frankliniella applicare 300 g/ha 150/300 g/ha 20-30 g/hl (600-1000 l/ha) Olivo Tignola (P. oleae), mosca (B. oleae), cocciniglie (S. oleae) 150/300 g/ha 15-20 g/hl (750 – 1500 l/ha) Carciofo, Pomodoro, Melanzana, Patata, Fagiolino, Fagiolo, Pisello (tutte le colture in pieno campo ed in serra), Melone, Anguria, Zucchino, Cetriolo, Lattughe e simili (crescione o becca lunga, dolcetta, lattuga, scarola/indivia, rucola, foglie e steli di brassica, altri tra cui cicorie/radicchi, dente di leone, valerianella) Afidi su foglie non accartocciate (A.gossypii, A. fabae, B. brassicae, B. asparagi, M. persicae, B. cardui, H. lactucae, N. ribisnigri, M. euphorbiae etc.), tripidi (T. tabaci, T. angusticeps, F. occidentalis e F. intonsa), dorifora (L. decemlineata), mosca bianca, (T. vaporariorum), piralidi ( O. nubilalis etc.), nottue defogliatrici (M. brassicae, M. oleracea, G. xanthenes, Pieris spp., Heliothis spp., Spodoptera spp. etc.), tignola della patata (P. operculella) Contro piralidi, nottue, spodoptera e lepidotteri applicare 300 g/ha 150/300 g/ha 20-30 g/hl (600- 1000 l/ha) Barbabietola da zucchero Afidi su foglie non accartocciate (es. A. fabae, M. persicae, etc.), altica (C. tibialis), cleono (T. mendicus), lisso (Lixus junci ) nottue defogliatrici allo scoperto (es. Mamestra brassicae etc.) 100/300 g/ha 20-50 g/hl (500-600 l/ha) Mais, Sorgo, Frumento, Orzo, Segale, Lino Afidi (Sitobion spp., Rhopalosiphum spp), cecidomia (H. equestris), piralide (O. nubilalis), cimici, lema, nottue allo scoperto (es. Sesamia spp., Agrotis spp.)., Diabrotica virgifera e zabro gobbo (Z. tenebrioides) 150/300 g/ha 30-50 g/hl (500-600 l/ha) Girasole, Colza, Erba medica Afidi su foglie non accartocciate (Aphis fabae), nottue allo scoperto (es. Agrotis spp.), meligete, Apion e Fitonomo 100/150 g/ha 20-25 g/hl (500-600 l/ha) Colture floreali e Ornamentali Afidi (es. M. rosae, A. fabae, A. viburni), tripidi (T. tabaci, T. angusticeps F. occidentalis, F. intonsa), mosca bianca (T. vaporariorum), bega del garofano su larve esposte (E. acerbella), altri lepidotteri defogliatori (C. pronubana, H. cunea, Tortrix viridana etc.) 200/300 g/ha 20-30 g/hl (750- 1000 l/ha) Pioppo in vivaio e giovani impianti forestali in vivaio Afidi (Macrosiphum rosae, Aphis fabae, Aphis viburni, Aphis craccivora, Eucallipterus tiliae), contro processionaria (Thaumetopoea processionea e T. pityocampa), altri lepidotteri defogliatori (Cacoecimorpha pronubana, Hyphantria cunea, Tortrix viridana, Lymantria dispar etc.) 200/300 g/ha 20-30 g/hl (800- 1000 l/ha) Effettuare per ciclo colturale, al massimo 1 trattamento per Frumento, Orzo, Segale, Colza e 2 applicazioni su tutte le altre colture. INTERVALLO DI SICUREZZA (sospendere i trattamenti prima della raccolta): Coltura Intervallo Mais, Sorgo, Girasole 60 giorni Lino 35 giorni Frumento, Orzo, Segale, Colza 28 giorni Olivo, Barbabietola da zucchero, Medica, Mandorlo, Nocciolo, Noce, Pistacchio 14 giorni Vite, Melo, Pero 9 giorni Arancio, Mandarino, Clementino, Pesco, Albicocco, Nettarina, 7 giorni Carciofo, Pomodoro, Cetriolo, Melanzana, Fagiolo, Fagiolino, Pisello, Patata, Zucchino, Melone, Anguria, Lattughe e simili 3 giorni

Insetticida Acetamiprid 250 ml

0 recensione(i)
30.00 €

Insetticida Acetamiprid 250 ml

0 recensione(i)
30.00 €

olture ed avversita:

Agrumi : Minatrice serpentina (Phyllocnistis citrella) ; Afidi (Aphis gossypii, Aphis spiraecola, Toxoptera aurantii) ; forme giovanili di Cocciniglia rossa forte degli agrumi (Aonidiella aurantii)
Pomacee (Melo e Pero) : Afidi (Aphis pomi, Dysaphis plantaginea, Dysaphis pyri), Tentredini (Hoplocampa spp.), Minatori fogliari (Leucoptera malifoliella, Phyllonorycter corylifoliella, Phyllonorycter blancardella) Carpocapsa del melo (Cydia pomonella)
Albicocco, Pesco, Nettarino : Afidi (Brachycaudus sp., Myzus persicae), Cicaline (Jacobiasca lybica, Empoasca spp.), ; Tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips sp.), Lepidotteri (Anarsia lineatella, Cydia molesta) .
Susino : Afidi (Myzus sp., Hyalopterus pruni), Lepidotteri (Cydia funebrana, Leucoptera malifoliella, Phyllonorycter blancardella)
Ciliegio : Afidi (Aphis spp., Myzus cerasi), Mosca delle ciliegie (Rhagoletis cerasi)
Vite (da vino e da tavola) : Cicaline (Scaphoideus titanus, Empoasca vitis), Tignoletta della vite (Lobesia botrana)
Colza : Coleotteri (Phyllotreta atra, Psylliodes chrysocephala, Ceuthorrhyncus spp., Meligethes aeneus), Afidi (Aphis spp., Myzus persicae)
Patata : Afidi (Myzus persicae, Macrosiphum spp.), Dorifora (Leptinotarsa decemlineata)
Pomodoro, Melanzana, Peperone (pieno campo e serra): Afidi (Macrosiphum euphorbiae, Myzus persicae) ; Aleurodidi (Trialeurodes vaporariorum, Bemisia tabaci)
Broccoli, Cavolfiori, Cavoli a testa : Afidi (Brevicoryne brassicae), Lepidotteri (Plutella xylostella)
Lattughe, scarole e altre insalate (escluse le baby leaf) : Afidi (Nasonovia ribis-nigri, Macrosiphum euphorbiae, Myzus persicae)

INSETTICIDA-TREBON UP – 500 ml.

0 recensione(i)
52.00 €

INSETTICIDA-TREBON UP – 500 ml.

0 recensione(i)
52.00 €

TREBON UP SIPCAM insetticida polivalente a bassa tossicità Bassa tossicità per l’uomo e gli animali, agisce per contatto ed gestione. E’ necessario impiegare l’insetticida polivalente prima comparsa dei fitofagi avendo cura di bagnare uniformemente la vegetazione. Contiene infestazioni causate da parassiti secondari occasionali, come Miridi e Tingidi, ed è un valido strumento per strategie anti resistenza. Composizione: etofenprox 30,00% (= […]

NEWSLETTER

Iscriviti gratuitamente